dimanche 20 septembre 2009

Julie & Julia, un film qui met de bonne humeur

Versione italiana più giù
Il n'y a pas beaucoup de films qui parlent de cuisine (vous me direz, pas beaucoup qui parlent de golf ou d'autres hobbies-passions non plus)... et pourtant c'est un thème universel, qui unit.
Julie & Julia, dont Pascale a déjà parlé très positivement, est un film très agréable. Basé sur deux vies parallèles à un demi-siècle de distance, la cuisine en est le fil conducteur et prend toute son importance au point d'en devenir une issue de secours. Les acteurs sont exceptionnels (en particulie Meryl Streep), les images d'antan de Paris adorables, les dialogues soignés et drôles. Bref, on sort de très bonne humeur. Bien sûr c'est une comédie légère, avec quelques clichés, des fois un peu trop optimiste mais qui arrive à communiquer cette passion-obsession pour la cuisine qui peut donner un sens à notre vie.
Comme beaucoup d'européens, je ne suis pas imprégnée du mythe de Julia Child ce qui sûrement me donne moins d'élements pour juger ce film.

Et pourtant, on s'attache à son personnage, à sa joie de vivre, sa curiosité, son enthousiasme. Ce film m'a donné envie de connaître ses oeuvres. Concernant Julie Powell, le discours est différent et c'est sûrement un personnage plus moderne, probablement plus proche de nous mais moins intéressant, plus intimiste et narcisique. Mais le message est là: bien manger aide à mieux vivre (et pas dans le sens salutaire du terme ;-).
Donc, si vous adorez la cuisine, si vous avez envie de positivité, je vous invite vivement à aller voir ce film. Si en plus vous êtes foodbloggeurs, courrez ;-).
Ceci dit, dans le cadre de ce thème, je l'ai trouvé un peu léger et j'ai préféré par exemple Ratatouille (très différent je vous l'accorde) qui sous son apparence drôle et ludique a réussi à toucher des cordes profondes sur le vrai sens de la cuisine... :-)
*******
Julie & Julia un film che mette di buon umore
Trovo che non ci siano molti film che trattano il tema cucina, tema universale, che unisce...E' il mio lato ossessivo che parla e poi non ci sono neanche tanti film sul golf o altri hobbies no? ;-)
So' che non è ancora uscito in Italia Julie & Julia, quindi non vi raccontero' la storia che sta' su tutti i giornali e che tutto sommato non è cosi' importante (mica è un giallo ;-). Comunque il film è molto piacevole, bravissimi attori, bell'immagini (un po' da cartolina retro') di Parigi, dialoghi curati e divertenti. Soprattutto trovo che riesce, anche se in modo leggero e un po' stereotipato, a comunicare bene la sensazione di passione-ossessione per la cucina che finisce con il dar un senso alla propria vita.
Come molti europei non sono impregnata dal mito di Julia Child e probabilmente per questo ho meno elementi per giudicare. Ad ogni modo, ci si affeziona a questo personaggio pieno di vita, entusiasta, generoso e curioso. Questo film mi ha dato voglia di leggere le sue opere. Il discorso è un po' diverso per quanto riguarda Julie Powell, sicuramente più moderna, più vicina a noi ma meno interessante, più intimista e narcisista. Comunque il messaggio c'è: mangiare meglio aiuta a vivere meglio (e non nel senso salutistico del termine ;-)
Quindi se siete appassionati di cucina e avete voglia di positività andate a vederlo. Se poi siete foodblogger, correte! (ma vi avverto, è moooolto ottimista). Vi invito anche a leggere l'interessante articolo, visto oltre-oceano, su Gourmet (in inglese).
Infine, devo pero' riconoscere che nell'ambito di questa tematica, ho preferito ad esempio Ratatouille (molto diverso lo so') che sotto le sembianze giocose è riuscito a toccare corde profonde sul vero senso del cibo. Su questo, rimando allo splendido articolo di Sigrid in cui mi ritrovo totalmente.

21 commentaires:

  1. Non vedo l'ora che esca qui in italia...se vuoi altri titoli di film che trattano di cibo io ho amato Bella Martha, Mangiare bere uomo donna e Big Night
    Un bacione
    fra

    RépondreSupprimer
  2. Allora io corroooo... ;)
    Sai che non ne avevo sentito parlare... Però, come tutti i film che hanno come tema centrale la cucina, mi incuriosisce molto.
    Beh, poi c'è Meryl Streep...
    Buona serata!

    RépondreSupprimer
  3. Grazie Dada per la tua recensione. Mi hai incuriosito tantissimo. E so già cosa vedere quando esce !!! Baci Manu

    RépondreSupprimer
  4. C'est un film très sympa, j'ai beaucoup aimé l'ambiance. On s'attache à cette jeune cuisinière qu'est Julie, entre réussites et difficultés. Je le trouve plutôt juste. Et Meryl Streep est exceptionnelle!

    RépondreSupprimer
  5. Anche qui in Germania è già uscito e ovviamente sono corsa a vederlo. Ma sono rimasta un po' delusa, l'ho trovato troppo lungo e lento nei ritmi. Secondo me sarebbe bastata assolutamente la sola storia di Julia Child. Meryl Streep come sempre deliziosa e brava. È comunque un must per ogni foodlbogger :-)
    Un abbraccio
    Alex

    P.S. È successo qualcosa di strano con il tuo account su FB. Ad un tratto sei anonima. Sono riuscita a capire chi eri solo collegandoti a questo post.

    RépondreSupprimer
  6. so che deve uscire e lo aspetto...buona notte!

    RépondreSupprimer
  7. che sia la volta bunoa per tornare al cinema dopo..oddio...che vergogna, quanto tempO! sono una giovane pantofolaia!

    RépondreSupprimer
  8. @ Fra: grazie!!! Alcuni non li conoscevo. Un bacione

    @ Carolina: come ben dice Alex se siamo fissati con la cucina e foodblogger, occorre vederlo. E poi Meryl Streep è strepitosa

    @ Forchettina irriverente: prego! Baci

    @ Marion: c'est vrai l'ambiance est pas mal et moi aussi j'adore Meryl Streep

    @ Cuoche dell'altro mondo: condivido le tue osservazioni anche se non sono rimasta delusa semplicemente perché non mi aspettavo nulla :-). Anche secondo me potevano parlare solo di Julia, è un personaggio molto interessante. Ma penso che abbiano voluto trovare un filo conduttore tra generazioni, vite completamente diverse, un modo per dire che Julia continua ad influenzare, che la sua cucina è universale. Un bacio

    P.S. Grazie mille per la segnalazione FB, si diventa anonimi cosi' facilmente? ;-). Sono andata a vedere sembra tutto normale, forse era un bug momentaneo. Dimmi se lo fa' ancora

    RépondreSupprimer
  9. @ astrofiammante: :-). Buoan notte anche a te!

    @ Genny: sei in ottima compagnia ;-). Mi ci ha portata mia madre per dire.

    RépondreSupprimer
  10. allora non ci resta che aspettare l'uscita di questo film! ultimamente non guardo la tv e al cinema voglio vedere solo cose divertenti (l'era glaciale per esempio!).
    Buona notte :)

    RépondreSupprimer
  11. Je n'ai pas encore eu la chance de l'écouter mais ça ne serait tarder:)

    Bonne semaine;) xxx

    RépondreSupprimer
  12. Il est clair que je vais le voir celui là !

    RépondreSupprimer
  13. Je n'ai pas vu le film, mais d'après tous les textes que j'ai vu, il était formidable....Bonne journée Dada !

    RépondreSupprimer
  14. Avevo letto i commenti di Alex su facebook, e proprio ieri la mia amica che vive a Parigi me ne ha parlato.
    Aspetto che esca in Italia perchè mi sono incuriosita.
    Bacioni Edda

    RépondreSupprimer
  15. Sii non vedo l'ora che esca in Italia! E il tuo post non ha fatto altro che aumentare le (già tante) aspettative!! attendiamo... impastando ...impazienti... :D
    Che dire di Ratatouille adorabile!
    Buona giornata Arianna

    RépondreSupprimer
  16. Assez d'accord sur ton analyse et aussi sur la profondeur de Ratatouille qui en fait plus un film pour les "grands" du coup !
    As tu lu le livre de Julie Powell ?

    RépondreSupprimer
  17. giusto giusto son qui che lo aspetto!
    ciao dada, buona settimana!

    RépondreSupprimer
  18. Grazie per la dritta, hai ragione, ci sono troppo pochi film che trattano di cucina :/

    RépondreSupprimer
  19. non vedo l'oraaaaaa...a proposito il marito non mi ci porterà mai, dovrò convincere qualche amica a vedrelo con me..con la promessa di fornitura di dolci....

    RépondreSupprimer
  20. Lo sto aspettando con ansia da mesi ...

    RépondreSupprimer