mercredi 22 septembre 2010

California again...

Death Valley (California)

Mesquite sand dunes- Death Valley

Encore quelques cartes postales de la Californie (puis on repasse à la rentré, les choses sérieuses et l'automne :-).
Voilà deux endroits (très connus) que j'ai beaucoup aimés. D'une part le désert, la Death Valley (elle porte bien son nom) et d'autre part Yosemite Park, ses roches et ses cascades.
En un seul jour, nous sommes passés de la fraîcheur bleue et verdoyante du Yosemite Park à l'autre côté de la Sierra Nevada, tout d'un coup aride, jaune et chaude. De 3000 mètres à - 50 mètres.
Nous appréhendions un peu le passage du parc immense, magnifique et impressionant (où j'aurais souhaité rester plus longtemps me promener et rencontrer des ours ;-) au désert un des plus secs et chauds du monde (en moyenne), où il ne pleut presque jamais. En effet, entouré de cinq chaines de montagnes les nuages arrivent très difficilement et l'escursion thermique est quasi inexistante (donc à minuit il peut continuer de faire plus de 40°C).
Je ne m'attendais à rien à part la chaleur étouffante... et puis la magie a opéré. Des paysages très variés, des roches colorées, des dunes, là depuis la nuit des temps. Les routes désertes (forcément) pendant des kilomètres, la sensation d'être au milieu de nulle part et le seul bruit de ce vent chaud et sec (un peu comme un sèche-cheveux ;-). Comme tous les climats extrêmes, ils nous frappent. Un endroit unique.
Et bien sûr j'ai tout de suite pensé à Antonioni et son film Zabriski Point (un des plus beaux endroits du désert) et me suis demandée s'il n'avait pas tourné son film en hiver :-).
Petite touche finale sur la Laguna beach (de nouveau sur la côte au nord de SanDiego) où on retrouve la Californie comme on l'imagine, de belle plages chaudes et des palmes.
La prochaine fois on mange, promis...

Yosemite National park (California)

Yosemite National Park
Versione italiana

Eccoci di nuovo con le cartoline blu e verdi della California (poi si passa a cose serie, l'autunno ecc. :-). E due posti che mi sono rimasti nel cuore (ma in questo non sono molto originale lo riconosco): Yosemite National Park, immenso, roccioso e acquoso e l'arido deserto della Death Valley (che nome invitante!).
Avrei voluto poter rimanere di più nel parco, scoprire ancora scorci nascosti, cascate, incontrare orsi...
In un giorno siamo passati dalle verde valle del Yosemite all'altra parte della Sierra Nevada improvvisamente arida, gialla e calda. Da 3000 metri a -50 metri.
Eravamo un po' preoccupati per questo attraversamento di uno dei deserti più secchi e più caldi del mondo (in media). Circondata da cinque catene di montagne, la Death Valley non vede quasi mai l'acqua. Tra l'altro non c'è quasi escursione termica (si esce a mezzanotte e continuano a fare più di 40°, l'estate s'intende).
Non mi aspettavo un granché a parte il caldo invadente...e poi magia, una sensazione stranissima. Sentirsi in mezzo al nulla, strade deserte per chilometri, paesaggi cosi' antichi e vari. E solo il rumore del vento caldo e secco (tipo asciugacapelli ;-). Come tutti i posti estremi, ci rimangono impressi.
Ho anche pensato ad Antonioni ed al suo Zabriski Point (uno dei più bei angoli del deserto) e mi sono detta che deve aver per forza girato il film in inverno.
Piccolo tocco finale sulla bellissima Laguna Beach, di nuovo sulla costa, al sud, con spiagge e palme, aria di vacanza, come la California che immaginiamo.
La prossima volta si mangia, promesso...

Zabriski point (Death Valley)

Zabrisky point (Death Valley)

Death Valley (California)

Death Valley

Yosemite National park (California)

Yosemite National park (California)

Yosemite National Park

Laguna Beach (California)

Laguna beach

20 commentaires:

  1. Vedere queste foto mi ha improvvisamente ricordato che devo incontrarmi con la coppia di miei amici che ha fatto lo stesso tuo giro! Massima meraviglia!!!

    RépondreSupprimer
  2. wow che panorami mozzafiato... e che belle foto! Sembra di essere i nun film... èstata proprio una bella visione aprire i ltuo blog e trovarsi davanti queste bellezze... chissà com'è stato emozionante visitarla di persona!

    RépondreSupprimer
  3. che spettacolo!
    la luce, i colori, manca solo di sentirne il profumo, dei posti dove sei stata!
    un abbraccio

    RépondreSupprimer
  4. Che meraviglia di cartoline :-)))
    abbracci

    RépondreSupprimer
  5. Oddio Edda, ma allora abbiamo fatto PROPRIO lo stesso viaggio?!
    :)

    RépondreSupprimer
  6. CASPITERINAAAAAA!!! la natura non smette mai di lasciarmi a bocca aperta con le sue meraviglie...

    RépondreSupprimer
  7. Basta, you're the best blogueuse! :-) I enjoy your french text. It's a pleasure.. Bello, preciso, non scontato e poetico. Le foto coronano il tutto. Anch'io ci sono stato 5 volte a LA per lavoro, ma il tuo viaggio è più bello. Complimenti. We are waiting for next adventure. Voilà!
    Baloo

    RépondreSupprimer
  8. Che bello e che invidiaaa!!!
    Un bacione

    RépondreSupprimer
  9. Hai fatto viaggiare anche me...
    Grazie cara :)

    wenny

    RépondreSupprimer
  10. Très beau, je n'étais pas loin en effet.. Pas le soin que je connais (en fin connais est un bien grand mot !).

    RépondreSupprimer
  11. che dire se non che sono da sogno...posti incantevoli mare di un blu spettacolare e ricordi che volano lontano....baci imma

    RépondreSupprimer
  12. De très belles photos, tu as du avoir des moments magiques.
    Bonne soirée de l'Ile Maurice.

    RépondreSupprimer
  13. Una natura spettacolare sia quando è lussureggiante che quando si presenta nuda e deserta ..........

    RépondreSupprimer
  14. Un vrai plaisir ces images ! à savourer comme ta cuisine !! Bonne et belle rentrée... bises

    RépondreSupprimer
  15. l'america delle città non sono riuscita ad apprezzarla più di tanto.
    ma quella degli spazi mi attira da morire.
    lo sai che adoro quello che fai in cucina ma qualche altra cartolina così ci vorrebbe eccome

    RépondreSupprimer
  16. @ Onde99: grazie, si' fatti raccontare...

    @ Mirtilla: grazie di cuore, non è sempre facile trasmettere le emozioni anche se qui sono molto "naturali" ;-)

    @ Gaia: grazie, è vero manca il profumo (ma la vedo difficile ;-)

    @ Rosa: thanks!

    @ Nepitella: grazie :-)

    @ Carolina: forse, ma mi sa' che sei andata più lontano, non ci siamo limitati alla California e Las Vegas. Glia latri grandi parchi vorremmo vederli con calma un'altra volta, per una vacanza più sportiva ;-)

    @ Alice: è molto bello cio' che hai detto, anch'io la penso cosi'

    @ Baloo: grazie mille mille (ma non starai esagerando? ;-)

    @ Oxana: grazie, dai che un giorno c andrai anche tu :-)

    RépondreSupprimer
  17. @ Wennycara: prego, mi fa' piaceressimo!

    @ Merula: merci

    @ Tiuscha: c'est beau hein? :-) Oui en effet

    @ Imma: si' il blu mi ha colpita (ma in Itala siamo ben serviti su questo fronte), § vero ce il tempo è sempre bello, anche se più fresco che da noi soprattutto in estate

    @ Héléne: oui! Même si souvent la magie se fais sentir après

    @ Milena: :-D

    @ Senga: merci, tu es très gentille! Bises

    @ Enza: lo sai che mi rassicuri, anch'io non sono riuscita ad apprezzare più di tanto, non che sia brutto ma non ti rimane impresso. C'è da dire che in Europa siamo ben serviti con le città dense di storia :-) In compenso la natura è veramente magnifica, cosi' pura con colori intensi, un piacere immenso! Grazie mille per le tue parole (per le cartoline bisognerebbe spostarsi di più ahimè ;-)

    RépondreSupprimer
  18. Voilà des photos magnifiques qui nous donnent envie de partir là-bas. Merci

    RépondreSupprimer