mercredi 29 septembre 2010

Confiture de mirabelles à la cardamome

Plum and cardamom jam

Versione italiana più giù

J'arrive toujours au dernier moment avec ces petits perles dorées sucrées et juteuses: les mirabelles. Pour moi elle sont françaises, alsaciennes, elles appartiennent à mon côté français. D'ailleurs en Italie elles sont rares.
Pour garder le souvenir de leur douceur quoi de mieux q'une confiture? Mais avec un intrus un peu exotique et magnifique (pour qui aime :-): la cardamome. Sa fraîcheur donnera un touche unique à votre confiture. A part ça, bon, comme toutes les confitures, le procédé est simple même si depuis que je laisse macérer les fruits et fais une double cuisson, je trouve que le résultat est meilleur.
Encore quelques instants pour garder un peu d'été dans un pot :-)

Confiture de mirabelles à la cardamome (pour deux pots)



- 1 kg de mirabelles mûres (dénoyautées)
- 500 g de sucre de canne
- les graines de 4-5 petites gousses de cardamome verte

Dans une casserole, verser par couches les mirabelles et le sucre. Porter à ébullition 5 minutes puis éteindre, ajouter la cardamome (dans un petit sachet si on veut éviter de la rencontrer entière), mélanger. Laisser reposer pendant plusieurs heures, voir toute une nuit.
Porter à nouveau à ébullition et cuire à petit bouillon pendant au moins une demi-heure, en mélangeant de temps à autre. La confiture doit devenir dense mais encore un peu fluide (elle doit former une goûte sur une assiette: la preuve que c'est prêt ;-).
Pendant ce temps stériliser les pots au four à 130-140° pendant un quart d'heure. Passer au mixeur la confiture (pas obligatoire) puis la verser chaude. Couvrir (éventuellement avec du papier film) et renverser le pot pour faire vide. Garder ainsi jusqu'à refroidissement. Conserver au réfrigérateur.



Pot de confiture de mirabelles et cardamome
Versione italiana

Già vi vedo, ma qui le mirabelle non si trovano...queste perle dolci e dorate che fioriscono soprattutto in Alsazia (il mio lato francese). Non fa' niente questa marmellatina speciale funziona anche con altre prugne. Tra l'altro arrivo pure in ritardo visto che stanno per finire.
Per staccare un po' con la dolcezza delle prugna ho aggiunto un aroma fresco e magico d'oriente: il cardamomo. Un abbinamento che dovete provare (sempre che vi piaccia il cardamomo e non dite come mio marito che sa' di Nelsen Piatti ;-).
Per il resto il procedimento è semplice (stiamo parlando di marmellata). Ma, da quando cuocio due volte e lascio macerare la frutta, il risultato mi soddisfà di più e la frutta cuoce meno (un po' il metodo Ferber rivisitato e meno dolce).
Rimane ancora qualche istante per racchiudere un pezzetto d'estate in un barattolo (si fa' quel si puo')


Marmellata di mirabelle al cardamomo (per due vasetti)


- 1 kg di mirabelle mature (o altre prugne) (snocciolate)
- 500 g di zucchero di canna
- i granelli di 4-5 piccole bacche di cardamomo verde

In una pentola, versare a strati le prugne e lo zucchero. Portare a bollore per 5 minuti, spegnere aggiungere il cardamomo (eventualmente in un sacchettino di garza se non lo si vuole incontrare all'assaggio). Mescolare e lasciar riposare diverse ore, anche una notte.
Portare nuovamente a bollore e lasciar cuocere a fuoco lento per almeno mezz'ora, mescolando di tanto in tanto. Sarà pronta quando versandola su un piattino, formerà una goccia un po' densa.
Nel frattempo sterilizzare i barattoli in forno a 130-140°C per un quarto d'ora.
Versare poi la marmellata (eventualmente frullata, ma non è obbligatorio). Chiudere volendo coprire con pellicola, rovesciare per fare il vuoto. Tenere i barattoli cosi' finché si raffreddano. Conservare la marmellata in frigorifero.

33 commentaires:

  1. Une bien belle confiture et combinaison!

    Bises,

    Rosa

    RépondreSupprimer
  2. praticamente la perfezione :)
    buongiorno edda!

    RépondreSupprimer
  3. superbe !! et avec la cardamome ça doit être divin !

    RépondreSupprimer
  4. Ciao Edda, senti oggi è il mio compleanno, ti va di regalarmene un vasetto ? che sfacciata che sono no? :-) un abbraccio

    RépondreSupprimer
  5. Photo très alléchante..
    Miscka :-)

    RépondreSupprimer
  6. Ma che bella!!!
    Io fortunatamente ho finito di far marmellate con la frutta del giardino...iniziavo a non poterne più.

    Un sorriso in vasetto,
    D.

    RépondreSupprimer
  7. Ma io quelle mirabelle le conosco!!!!

    RépondreSupprimer
  8. le ho incontrate ad Aix en Provence e me ne sono innamorata, me ne sono mangiata un cestino tutto da sola! Pensavo fossero cicliegie all'inizio, gialle, poi la sorpresa!

    RépondreSupprimer
  9. Tiens l'année prochaine j'ajouterais de la cardamome, bonne idée. La mienne j'y ajoute une lichette d'alcool de mirabelle...

    RépondreSupprimer
  10. hai ragione edda io sto procudendo un bel po giusto per godermi in inverno queste confetture e questa con il cardamomo entra di prepoteza tra quelle da provare subito prima che le prugne ci abbandonino definitamente anzi le nostre "banalissime" prugne visto che è impossibile trovare la qualità che hai trovato tu!!bacioni imma

    RépondreSupprimer
  11. Superbes photos. Je mange peu de confitures mais celle-là, j'adore... dommage que la saison soit si courte!

    RépondreSupprimer
  12. L'estate scorsa sono capitata a Metz in piena festa delle mirabelles... ma lo sai che non ne ho assaggiata neppure una? Le prugne le amo, appunto, solo sotto forma di marmellata. Questa sembra tutta speciale e io *amo* il cardamomo!

    RépondreSupprimer
  13. Anche io avevo fatto una compostina di santa clara e cardamomo e mi era piaciuta un sacco... certo le mirabelle son gocce di sole che tu hai esaltato con foto da sogno...

    RépondreSupprimer
  14. Io ho pensato subito che avrei utilizzato le claudia...
    Bellissima ricetta.
    Buona giornata,

    wenny

    RépondreSupprimer
  15. Complimenti Edda, è meravigliosa!!! bravissima!!! :-))

    RépondreSupprimer
  16. Eddina, ma devi comprare il cardamomo bianco per il tuo sposo! Quello non sa per niente di Nelsen!!!
    Questa foto mi rimette in pace col mondo...

    RépondreSupprimer
  17. Ma noooooooooo!!! ho appena scoperto che quelle prugne piccoline scovate su un albero in un campo quest'estate non sono selvatiche come credevo!!! Mirabelle....sai che non le avevo mai viste prima di questa estate? peccato non essermene portata a casa una bella sportina.

    RépondreSupprimer
  18. Chissa se qui trovo qualcosa di simile...andró a cercare...il cardomomo non l'avevo mai associato al nelsen piatti (che li lava lui i piatti come urlva il jingle?...:) )...Ciao, Simonetta

    RépondreSupprimer
  19. trovo che il cardamomo sia speciale! ogni tanto apro il vasetto e lo annuso! buonissima questa confettura :)

    RépondreSupprimer
  20. Ma tu come fai a mettere questa delicatezza in tutte le cose che fai?
    Io rimango sempre incantata qui da te....
    Per le ricette, le foto, la sensibilità.....
    Posso solo farti dei complimenti, magari risulteranno banali, ma le parole qualche volta possono anche sembrarlo....
    Comunque sei troppo brava in tutto.
    Ciao, vado a vedere se capisco come si può fare a fare delle foto meravigliose come le tue :D
    Un abbraccio

    RépondreSupprimer
  21. assolutamente adorabile e buonissimo, mi piace un sacco e in questo periodo adoro le marmellate!

    RépondreSupprimer
  22. Mmmm, ca a l'air délicieux! Je ne connais pas en plus. Merci Eda.

    RépondreSupprimer
  23. finalmente anch'io ho potuto assaggiare le mirabelles! sì, sì, buone e dolci, questa marmellata dev'essere deliziosa anche con le prugne nostrane.
    Ah, questi mariti all'antica! :-D
    Ciao
    Francesca

    RépondreSupprimer
  24. una buonissima marmellata e per me senza frullare, mi piace trovare i pezzetti, ciauzzzzz

    RépondreSupprimer
  25. Anch'io non applico alla lettera il metodo Ferber che tuttavia ha una sua validità (l'ho provato l'anno scorso per la confettura di fichi)!!!!
    Mi piace che tu abbia sottolineato che molto spesso le ricette non devono essere eseguite alla lettera e che è bello personalizzarle con gli ingredienti del luogo in cui si vive!
    A proposito: sai che forse da noi si trovano queste prugne? Non ne ho la certezza assoluta, ma voglio informarmi ...

    RépondreSupprimer
  26. che bella, che belle foto che fanno sognare. io le voglio. subito. le mirabelle. come si fa??? :)
    posso chiederi cos'è la citronnelle? in Italia non la trovo neanche a cannonate vero? da quello che ho capito cercando su internet si vende a mazzetti ed è fatta di foglie lunghe e bianco-verdi... ma non riesco a stabilire un nome italiano della cosa... forse non c'è?
    ciau

    RépondreSupprimer
  27. Le foto sono di una delicatezza unica...
    Pensa, qua le prugne sono nel pieno della loro stagione!
    ;)

    RépondreSupprimer
  28. @ Rosa: merci, nous avons beaucoup aimé!

    @ Babs: esagerata ;-) Grazie!

    @ Trinidad: merci!

    @ Nepitella: auguri allora, volentieri!

    @ Miscka: merci :-)

    @ Diletta: ok tu hai finito io ho appena cominciato (e mi sa' che finisco presto visto che non ho un giardino :-( Mi piace il tuo nuovo sorriso :-)

    @ Lydia: si'!!

    @ Juls: ti capisco :-) In effetti sono piccole con il nocciolo piccolino, ciliegie dorate e tardive...

    @ menus propos: très bonne idée la tienne! Essaie avec la cardamome non seulement en version confiture :-)

    @ Imma: ma che banalissime, le prugne nostrane sono buonissime :-) Se provi fammi sapere, per me l'aroma è un po' magico :-) Bacioni

    @ Dominique: merci!! Moi aussi je ne mange pas beaucoup de confitures :-)

    RépondreSupprimer
  29. @ Onde99: nooo, neanche assaggiate...Son contenta che ami entrambe :-)

    @ Parentesi culonaria: ottima idea con le Santa clara. Grazie per le tue parole :-)

    @ Wennycara: grazie come sempre e buona serata!

    @ Luciana: grazie!

    @ Virginia: adesso devo anche andare a cercare quello bianco? Penserà che è una persecuzione ;-) Grazie millissimo...

    @ Elenuccia: è vero, peccato :-) Non so' forse esistono pure selvatiche

    @ Glu.fri: veramente neanch'io, al contrario lo trovo un'aroma delicato, fresco...vai a capire. Comunque no non li lava lui (ma la lavastoviglie senza Nelsen ;-))

    @ Alice: d'accordissimo! Pensa che quando ho fatto il gelato di Hermé al cardamomo (qui sul blog) ero esaltata e l'ho mangiato tutto io (in più giorni eh ;-)

    @ Viola: mi fai arrossire, sei tu che sei sempre gentilissima e delicata. Grazie! Un abbraccio

    @ Lucy: grazie! Si' è carino il periodo delle marmellate ci si sente un po' nonne gentili :-)

    @ Hélène; merci, je te conseille de tester

    @ Acquolina: si' si' anche con le nostre prugne (ho provato con le susine rosse in un succo di frutta, una delizia!)

    @ astrofiammante: anche a me solo che dipende da quanto la buccia è coriacea :-)

    @ Milena: si' il bello della cucina è proprio questo, il suo lato vivo, cangiante, che si adatta sempre..alla golosità. Se le trovi fammi sapere

    @ Rossella: grazie mille :-D Allora la citronella dovresti trovarla in negozi esotici (tipo cinesi, thailandesi...). In italiano si chiama citronella solo che siccome ricorda le zanzare spesso si usa la parola inglese lemongrass (l'ho visto sulla carta di un ristorante stellato e mi sono fatta un po' di risate). Si' sono mazzetti tipo cipollotti ma duri, i gambi si tagliano a rondelle per aromatizzare insalate, zuppe... Adesso che me lo dici in effetti qui ho trovato anche le foglie, sembra basilico ma ha un'aroma limonoso. Dai con un po' di fortuna la trovi, alla peggio te la mando ;-)

    @ Carolina: grazie sei molto cara :-) Approfitta allora!

    RépondreSupprimer
  30. Col cardamomo è sicuramente deliziosa!Bacio

    RépondreSupprimer
  31. un bellissimo pacchettino regalo. Deve essere molto aromatica!

    RépondreSupprimer
  32. *edda: le indicazioni sono perfette (lemongrass, chi lo avrebbe detto???)! io credo che sì, con un po' di fortuna e di applicazione ce la posso fare... ti tengo aggiornata, grazie! :)

    RépondreSupprimer
  33. La cardamome j'en mets partout! J'ai fait une confiture aux mirabelles aussi mais avec du safran... http://www.biorecettes.com/20100812275/ete/sucre/confiture-mirabelles-safran-catherine.html

    RépondreSupprimer