vendredi 13 novembre 2009

Fondant au chocolat à la rose

Fondant chocolat à la rose

Versione italiana più giù

Merci pour tous vos précieux conseils sur la viande et la purée, c'est toujours enrichissant et j'apprend plein de choses grâce à vous.

Toujours à propos de classique, qui ne connait pas le fondant au chocolat (la version gâteau pas le mi-cuit ;-) et pourtant chaque pâtissier ou Chef a sa recette, souvent il s'agit de toutes petites variations. Ici point de révolution, j'ai utilisé une recette classique mais qui m'a frappé pour deux raisons. L'une est la petite quantité de beurre pour un résultat très moelleux (qui finalement est donné par le chocolat). L'autre est la température de cuisson relativement basse 140°C. Dans presque toutes les recettes que j'ai, la cuisson se fait aux alentours de 180-200°C mais il est vrai aussi qu'elles contiennent plus de beurre donc le chocolat souffre moins la chaleur ;-). Un autre petit détail en général: ne pas fondre le beurre et le chocolat en même temps, ils demandent des températures différentes. Pour éviter de salir 5 casseroles, ajoutez le beurre très mou au chocolat fondu.

Enfin, vous connaissez mon attraction pour tout ce qui est parfumé et le chocolat est l'ami fidèle des arômes. J'avais un peu de doutes sur l'association, désormais connue, rose-chocolat noir (avec le chocolat blanc, cela est presque naturel). Et bien c'est délicieux, l'arrière goût de la rose est discret (comme pour le jasmin) et reste en bouche en dernier après toutes les sensations fortes que donne le chocolat. Ainsi le fondant devient séduisant, unique et romantique.

Fondant au chocolat à la rose (pour 6 personnes)

- 200 g de chocolat noir (mieux si de couverture, entre 64 et 70% de cacao)
- 130 g de sucre
- 3 oeufs entiers
- 50 g de beurre très mou
- 60 g de farine
- 3-4 cs d'eau de rose

Préchauffer le four à 140°C. Faire fondre le chocolat au bain marie. Monter les oeufs avec le sucre jusqu'à ce que le mélange blanchisse, ajouter la farine tamisée. Mélanger le beurre au chocolat fondu puis verser ce mélange sur le mélange d'oeufs. Ajouter l'eau de rose et mélanger délicatement pour obtenir un appareil homogène. Verser ce mélanger dans un ou plusieurs moules beurrés (je préfère en céramique ou en métal) et laisser cuire 20 min pour un grand gâteau (15 minutes si individuels). Le centre sera encore légèrement mou mais se raffermira en refroidissant. Laisser tiédir et servir. Ou garder dans un endroit frais jusqu'au lendemain (encore mieux).

IMPRIMER LA RECETTE

Versione italiana

Intanto grazie a tutti i vostri preziosi consigli sulla carne, imparo sempre molto da voi.

Sempre a proposito di classici, chi non conosce il fondant al cioccolato (la torta non i tortini che colano ;-) uno di quei dolci sempre vincenti, facili e goduriosi. Di ricette ce ne sono tantissime, io sono andata sul classico anche se mi ha colpito per due ragioni. La minore presenza di burro per un risultato bello fondente che alla fine è dato soprattutto dal cioccolato e per la relativa bassa temperatura 140°C. Quasi tutte le ricette che ho indicano 180-200°C (anche se in effetti contengono più burro). Un'altra piccola annotazione generale: non sciogliere il burro con il cioccolato, richiedono temperature diverse. Se non volete sporcare cinque pentolini, aggiungete il burro morbissimo al cioccolato fuso.

Conoscete ormai il mio debole per tutto cio' che è profumato e il cioccolato è l'amico degli aromi. Il conubbio con la rosa (ho anche visto cioccolatini con confettura di rosa che mi hanno fatto pensare a lei, regina della rosa) mi lasciava dubbiosa. Non come il cioccolato bianco che si sposa naturalmente con questo fiore. Invece è delizioso, armonioso e il profumo un po' balsamico rimane per ultimo dopo tutte le forti sensazioni cioccolatose. E cosi' il fondant diventa seducente, unico e romantico.

Fondant al cioccolato alla rosa (per 6 persone)

- 200 g di cioccolato fondente (meglio se di copertura, tra il 64 e il 70% di cacao)
- 130 g di zucchero
- 3 uova intere
- 50 g di burro molto morbido
- 60 g di farina
- 3-4 cucchiai d'acqua di rose

Scaldare il forno a 140°C. Far sciogliere il cioccolato a bagno maria. Montare le uova con lo zucchero finché diventano chiare e spumose, aggiungere la farina setacciata. Mescolare il burro morbido al cioccolato fuso e versare il tutto sul primo impasto. Aggiungere l'acqua di rose e mescolare delicatamente finché diventa omogeneo. Versare l'impasto in uno o più stampi imburrati (preferisco di ceramica o di metallo) e cuocere 20 minuti per una torta e 15 minuti se sono tortini individuali. Il centro rimarrà molto morbido ma tende a rapprendersi quando si raffredda. Lasciar intiepidire e sformare. Servire subito o tenerlo in fresco fino all'indomani (ancora meglio).

STAMPARE LA RICETTA

53 commentaires:

  1. Buongiorno Dada!
    Questo fondant lo faccio spesso pure io... La mia ricetta viene da Daniela ed è un pochino diversa.
    Trovo che sia un dolce molto buono, delicato e tremendamente chic. Insomma, perfetto!
    Ti auguro un buon fine settimana!

    RépondreSupprimer
  2. mmhmmm e c'e' anche poco burro...
    sarebbe tipo un brownie, giusto? a parte l'aroma profumoso di rosa..
    Brava!

    RépondreSupprimer
  3. Dada, ma non vorrai mica sconvolgermi la vita?? Non puoi cambiare gli orari di postaggio che mi cadono delle certezze se no!!!!
    Scherzi a parte, io il connubio rosa-cioccolato l'ho provato in un delizioso budino (che poi è quello che ha pubblicato Lydia oggi) e mi è piaciuto parecchio.
    Le tue foto sono sempre raffinatissime...

    RépondreSupprimer
  4. arrieccoci...siamo di nuovo in sintonia... attratte dalle rose, tu all'acqua di rose e io allo sciroppo di rose...colazione profumata assicurata ^____^ baciusssssss!

    RépondreSupprimer
  5. vedi che anche tu istighi?:D cioccolato cioccolato...ma ora ti chiedo...quella luce meravigliosa che han tutte le tue foto dove la trovi ?

    RépondreSupprimer
  6. Ammazza! Il fondant lo conosco proprio bene perchè è uno dei miei dolci preferiti, e questo tuo ha una bellissima consistenza e il profumo di rosa lo rende ancora più accattivante. La foto inneggia alla primavera:))

    RépondreSupprimer
  7. Un atto terroristico!!! e io che oggi volevo fare la giornata LIGHT!!! scherzo...riesco a regolarmi lo stesso, senza privarmi di nulla....è giusto l'idea che aspettavo per domani sera...mi metto al lavoro!!!

    RépondreSupprimer
  8. C'est une très jolie version du fondant que tu nous proposes. ;-)

    RépondreSupprimer
  9. Fantastico... e pure con poco burro!

    RépondreSupprimer
  10. Come non capitolare dinanzi al profumo dei fiori e volerlo trasferire nei dolci?
    Impossibile .....
    Ancora meglio coniugarlo con il cioccolato!

    RépondreSupprimer
  11. C'ha ragione Lenny ! Poi in questo fondant ci sono meno uova e meno burro della ricetta che uso io normalmente (datami da una conoscente francese di Lione) quindi sicuramente più leggero ma ugualmente "cioccolatoso". A proposito, nella ricetta che ho io c'è anche una bustina di lievito, ma qui no. Ma vedo che viene una meraviglia...Grazie Dada !

    RépondreSupprimer
  12. Cioccolato e rose mi intriga parecchio!Ho un sacchettino di boccioli in dispensa che non ho più usato e devo fargli fare una degna fine :)

    RépondreSupprimer
  13. Ca m'a tout l'air d'une atteinte aux bonnes moeurs... trop bons ces fondants!

    RépondreSupprimer
  14. Dada, BUONGIORNO!
    Grazie per questa ricetta! Sono troppo golosa e non vedo l'ora di provarla! Seguo il tuo blog da poco + di un mese e lo adoro! Sei troppo brava! E le tue ricette sono precise e ben spiegate... a prova di aspiranti cuochi come me! Grazie ancora! Un abbraccio! Anna

    RépondreSupprimer
  15. Je ne risque pas de les perdre mes kilos avec toutes ces gourmandises.

    RépondreSupprimer
  16. Dada, ma ti sei messad'accordo con Astro?!Mamma che colpi al cuore ragazze!Questo lo farò come dessert per uan cenetta romantica, è divino!
    Bacione

    RépondreSupprimer
  17. Si vede che abbiamo sentito il freddo questi ultimi giorni vero?
    Questo connubbio mi piace moltissimo, un dessert dalla texture favolosa, golosa e poi il profumo!!! indovina perché?
    ;-) bacissimi

    RépondreSupprimer
  18. J'ai un peu du mal avec le parfum de rose dans les gâteaux ... Cela me fait trop penser à ma grand-mère qui s'en asperge depuis des années :)) Donc sans rose pour mais je goûterais bien volontiers

    RépondreSupprimer
  19. Che abbinamento curioso...
    per me ormai sei la blogger delle ricette eleganti :-)
    al cioccolato credo sia possibile abbinare una miriade di gusti...anch'io l'ho accostato ad un ingrediente particolare, sei curiosa?...Passa da me ;-)

    RépondreSupprimer
  20. Ciao Dada, mi sono permesso di invitarti ad un gioco nel quale mi ha coinvolto Vaniglia.
    Spero che la cosa non ti scocci! Un saluto
    Michelangelo

    RépondreSupprimer
  21. La mia passione per il fondant è arcinota: sono una fedelissima ma riconosco che possa esser stimolante metter da parte ricette diverse. Bella l'idea del monoporzione :)
    buona giornata cara,

    wenny

    RépondreSupprimer
  22. meravigliosi! complimenti, sei sempre un'ispirazione!

    RépondreSupprimer
  23. Une bonne idée de parfumer ces fondants avec de la rose!

    Bises et5 bon weekend,

    Rosa

    RépondreSupprimer
  24. Ah, come mi pento di non aver acquistato l'acqua di rose a Metz, adesso chissà se la trovo qui...

    RépondreSupprimer
  25. Mi si lacera il cuore: non ho l'aroma alla rosa e adesso invece lo bramo con tutto il cuore!!
    Però la torta la faccio: aroma o non aroma...!! :) Questo sì che vuol dire aver carattere eh??!! :P
    Grazie per la ricetta meravigliosa!!

    RépondreSupprimer
  26. je serais bien tentée d'y goûter par curiosité ;-)
    jolie photo.

    RépondreSupprimer
  27. Lo devo provare subito!! Anche io adoro l'abbinamento cioccolato e rosa... Lo scorso inverno ho fatto i cioccolatini non con l'acqua di rose ma addirittura con l'essenza!! ciao

    RépondreSupprimer
  28. Cet accord ne fait pas partie de mes favoris, je te le laisse...

    RépondreSupprimer
  29. Ooh, quelle tentation! Un si beau dessert mais heureusement il y a le week-end pour le faire chez moi ;-) Bises, Vanessa

    RépondreSupprimer
  30. Je n'ai jamais associé le chocolat à la rose mais tu me fais bien envie d'autant plus que tes photos mettent ce dessert parfaitement en valeur

    RépondreSupprimer
  31. Avec de la rose? Ca me tente bien ça :) Et mordue de chocolat comme je suis, ça ne peut que me faire craquer!

    RépondreSupprimer
  32. pour un fondant plein de délicatesse, bravo !!!

    RépondreSupprimer
  33. girovagando ho trovato il tuo blog...complimenti!
    le ricette sono davvero invitanti e le foto bellissime! a presto!

    RépondreSupprimer
  34. La luce delle tue foto, io mi ci crogiolerei per ore.......

    Un minuto per far fuori il tortino ed il resto del tempo pura contemplazione! Buon fine settimana :)

    RépondreSupprimer
  35. Et avec de l'eau de fleur d'oranger, tu as essayé ? Je trouve qu'elle va très bien avec le chocolat noir.

    RépondreSupprimer
  36. C'est rigolo ça ! Je viens d'acheter (le week end, dernier précisément) de l'eau de rose ! Je suis retournée dans la boutique dont j'avais déjà parlé sur mon blog. On y trouve plein de bonnes choses et la dame est très sympathique.
    On trouve l'adresse ici

    http://www.vallauris-golfe-juan.fr/PRODUITS-DU-TERROIR.html

    Je vais essayer très vite cette recette de fondant parfumé à la rose. C'est un parfum que j'aime bien moi aussi.
    Merci pour cette recette.

    RépondreSupprimer
  37. hum, quel agréable mariage, ce fondant est vraiment appétissant. bise

    RépondreSupprimer
  38. Fatto sabato. Un fondant buonissimo!!! (al posto della rosa ho usato mandarancio)Un vero successo, sono proprio contenta (specie per la drastica riduzione del burro)Grazie!!!

    RépondreSupprimer
  39. @ Carolina: siamo in sintonia perfetta :-)

    @ Gaia: ;-) Si' la consistenza ci assomiglia anche se non è proprio uguale. In effetti un brownie con la rosa suona mooolto strano :-)

    @ Virginia: :-))) E tu mi fai ridere a prima mattina e a prima sera. Il tuo budino sta' nella lista da un po', è molto seducente. Grazie!

    @ astrofiammante: devo andare a vedere il tuo giardino allora ;-)

    @ Genny: siamo tutte un po' (troppo) tentatrici. Ah quella luce, la cerco a lungo, lei rarissima e sfuggente. Ecco per le foto vorrei veramente vivere al sud ;-) Grazie

    @ Elga: si' anch'io ho un debole per il fondant. Grazie per cio' che hai detto :-). Sto' nello spirito di compensazione anche perché il più delle volte il cielo è di un tristezza unica e guarda caso esce il sole quando non ho nulla da fotografare ;-)

    @ Alex: rispondo al prima e al dopo no? Grazie mi fa' piacerissimo che vi sia piaciuto. E' vero che è più leggero pur rimanendo fondente? Per gli aromi naturalmente c'è piena libertà e l'arancia con il cioccolato è pura delizia

    @ Choupette: merci :-)

    @ Gloria: si', l'impasto è interessante :-)

    @ Lenny: lo so' che su questo voliamo insieme ;-)

    @ Marili' di Gustoshop: Prego e grazie a te! Di ricette ce ne sono un infinità e ne ho anch'io tante che mi piacciono. Questa era un po' diversa con un bel risultato. In genere non ci metto il lievito in quanto rimane un dolce "denso".

    @ Fiordilatte: è bel matrimonio per gli amanti dei sapori floreali. Se hai dei fiori secchi pero' non penso possano bastare poiché non hai nessun'infusione. Ti consiglio di usare l'acqua di rose e con i boccioli stupendi decori il resto ;-)

    @ Mamina: c'est dangereux alors? ;-)

    RépondreSupprimer
  40. @ Anna: scusa se ti rispondo solo adesso. Grazie di cuore per essere passata e per quello che hai detto, mi fa' veramente piacere. E poi è sempre bello "vedere" dei lettori silenti. Un abbraccio

    @ Hélène: moi non plus ;-))

    @ Saretta: sono le onde ;-) Se lo provi fammi sapere e soprattutto assicurati prima che all'altra metà piacciano i sapori floreali (la rosa è comunque molto discreta, è piaciuta anche a mio marito che è sempre scettico sulla mia passione per i fiori quindi non rischi molto ;-)

    @ Mariluna: eh si', si cerca di evadere. Sapevo che avresti avuto un debole per questi petali profumati ;-) Bises

    @ Carole: tu m'as fait trop rire! En effet les conditions ne sont pas des meilleures. En tous cas le parfum est très discret puisque le chocolat noir veut être toujours le chef. Et puis bien entendu tu peux ne pas en mettre ou arômatiser avec ce que tu veux :-)

    @ Pagnotella: grazie! Si' il cioccolato è molto accogliente ed è incredibile come si abbini a profumi prima impensabili. Vado a vedere

    @ Michelangelo: grazie d'aver pensato a me, sei sempre gentilissimo :-)

    @ Wennycara: essere una fedelissima ha anche i suoi vantaggi, eviti delusioni, viaggi nella pattumiera, rimpianti ;-) Buon inizio settimana cara

    @ iana: grazie!

    @ Rosa: je le trouve réussi. Merci et bises

    @ Onde99: dovresti trovarla in negozi etnici

    @ Erbaluce: :-)). Guarda che puoi metterci tutti gli aromi che vuoi. Grazie a te!

    @ chapot: merci!

    @ trinidad: je t'en envoie un peu? ;-) Merci!

    @ maia: è un bell'abbinamento vero? Si' i cioccolatini devono essere stati una delizia e l'essenza si presta meglio in effetti

    @ Tiuscha: pas obbligée d'aimer ;-))

    @ Vanessa: merci beaucoup! Si tu tentes tiens-moi au courant

    @ PHILO: si tu aimes les parfums floraux (ici très discret) tu peux te lancer. Tu verras, ça lui donne une note raffinée. Merci beaucoup!

    @ Marion: ;-)

    @ mamie caillou: merci!

    @ Serendipity: grazie e ben approdata qui!

    @ Ciboulette: grazieee, sei troppo troppo carina :-)

    @ tweet: oui, tu as raison avec l'eau de fleur d'oranger c'est délicieux aussi. J'ai d'ailleurs déjà publié la recette d'un gâteau au chocolat italien (sans gluten ;-) avec cet arôme. http://undejeunerdesoleil.blogspot.com/2009/03/torta-capreseaux-noisettes-et-la-fleur.html

    RépondreSupprimer
  41. @ marina: :-))

    @ marie: merci à toi!

    @ ann ju: merci, tu peux tenter :-)

    RépondreSupprimer
  42. Pensavo di farmela da me l'acqua di rose, non sembra ma i boccioli sono davvero tanto profumati ;) Dici che non funziona? Lo suggeriva in questa ricetta Elga: http://semidipapavero.blogspot.com/2009/02/cake-all-acqua-di-rose.html Vabbé provare non mi costa nulla, mal che vada c'è sempre il cioccolato!

    RépondreSupprimer
  43. @ Fiordilatte: non avevo capito che facevi l'acqua rose, pensavo che le mettevi direttamente nel dolce ;-). Non ho mai provato magari funziona benissimo. Fammi sapere e come ben dici c'è sempre il cioccolato :-) Buona serata

    RépondreSupprimer
  44. ciao, che piacere conoscerti, molto bello il tuo blog e quasto dessert delizioso ! ciao lisa

    RépondreSupprimer
  45. sara' pure buono , complimenti .pero' Vi prego nn fateci vedere la forma dei denti sulle Vostre creazioni,fa abbastanza schifo !

    RépondreSupprimer
  46. @ FairySkull: che piacere averti qui :-) Grazie!

    @ Anonimo: ciao! Come ti chiami? Mi spiace che abbia sortito quest'effetto, non era voluto ;-) Almeno è vera. Comunque a me piace proprio perché constrasta con il resto della composizione più curata ma mi rendo conto che è mooolto suggestivo. Spero a presto (a meno che il disgusto prenda il sopravvento? ;-)

    @ lacuisinedefabrice: merci beaucoup!

    RépondreSupprimer
  47. Tes fondants au chocolat semblent delicieux! Merci de partager ta recette :)

    RépondreSupprimer
  48. Buongiorno dada :) li ho fatti sai? Non avevo mai provato il fondant al cioccolato e sono rimasta piacevomente sorpresa. E' divino! Per quanto riguarda l'acqua di rose homemade nulla, non ha funzionato. L'acqua era profumatissima ma non è stata sufficiente :) come ti dicevo però, quello è il meno. La ricetta in sé è ottima! Io ho usato dei pirottini di alluminio usa e getta e ho dovuto prolungare un briciolo la cottura (evidentemente conduce meno il calore del classico antiaderente o della ceramica!). Se non ti dispiace vorrei postarli per aggiungerli ai miei "appunti di cucina" ovviamente con citazione!

    RépondreSupprimer
  49. @ Karine: merci à toi!

    @ Fiordilatte: che piacere il tuo messaggio! Son contenta ti sia piaciuto. In realtà, di solito le versioni "classiche" sono più burrose, da qui viene il nome fondant. Mi è piaciuta questa perché il fondente è dato soprattutto dal cioccolato e dalla bassa temperatura di cottura. Comunque si' i tempi variano a seconda del forno e del contenitore. Naturalmente puoi aromatizzarli come vuoi (liquore, spezie, acqua di fiori d'arancio...)o lasciarli cosi'.
    Certo che puoi postarli, ne sono lusingata :-)
    Buona serata

    RépondreSupprimer
  50. Ca me plait bien cet ajout d'eau de rose!
    iza

    RépondreSupprimer