jeudi 3 octobre 2013

Salade de boulgour de petit épeautre, herbes et pamplemousse - Insalata di bulgur di farro per Io non mangio da solo

Boulgour de petit épeautre, herbes et pamplemousse
Petit bonjour rapide (avant de vous proposer une recette particulière) avec cette salade rafraîchissante et pratiquement light, idéale pour les petits creux, à emporter au bureau et même en pique-nique (si si il faut être optimiste :-). C'est frais, c'est bon et le avec le petit épeautre sous forme de boulgour (généralement c'est du blé concassé, cuit à la vapeur) ça change un peu
Il s'agit d'une recette que j'ai déjà publiée, vous pouvez la lire dans le post taboulé de boulgour de petit épeautre, herbes et pamplemousse. (ou bulgur ou boughour ;-)
Je la représente ici en italien pour contribuer à une initiative d'une amie, organisée par une association s'occupant de la malnutrition dans le monde.
Voilà... à la prochaine.

Versione italiana

Un post al volo per non mancare all'appuntamento con Virginia (avete tutte le info sul suo blog) e la campagna ProgettoMondo MLAL per Io non mangio da solo.
Ripubblico quindi una ricetta che ci era piaciuta parecchio, semplice, fresca e un po' originale.
Si tratta di bulgur (è composto da grano duro e più precisamente da chicchi di frumento integrale che vengono cotti al vapore e poi ridotti a pezzi). E' particolarmente diffuso nel medio-oriente, un po' come il cuscus nell'area mediterranea.

Ha un sapore e una consistenza molto piacevole, rustica un po' croccante. Il tabbouleh è quindi un'insalata tipica libanese ma diffusa anche nei paesi limitrofi composta soprattutto da erbe e da un ò di questo grano. Io sono andata sulla versione più francese (ormai fa parte della cultura di qui) con più cereali che erbe ma poi c'è anche il tocco italiano dei capperi :-)
Nel mio caso il bulgur non deriva da frumento ma da farro. Qui a Parigi lo trovo facilmente ma non so se in Italia, forse nei negozi bio, si trova il bulgur di farro (alla peggio usate quello classico). Ho preparato quindi un'insalatina con quello che avevo in casa, erbe fresche, pompelmo, capperi... Gli agrumi, come anche nelle marinate, cuoceranno il bulgur, per questo ha bisogno di riposare: tutti i sapori saranno assorbiti. Fresco e soddisfacente (anche un po' da femmina visto che non ci sono salsicce ;-)

Tabbouleh di bulgur al pompelmo, capperi e erbe fresche (per 4 persone)

- 250 g di bulgur di farro o di semola di grano duro 
- 2 pompelmi rosa
- 1 limone
- 1/2 mazzo di prezzemolo, qualche foglia di menta e di cerfoglio 
- 2 cucchiai di capperi sotto sale dissalati 
- olio d'oliva, sale, pepe e aceto balsamico

Cuocere il bulgur (precotto) per 5 minuti in  500 ml d'acqua bollente salata. Scolare e lasciar intiepidire poi condire con 2 cucchiai d'olio, il succo di un pompelmo e del limone, le erbe, sale, pepe e i capperi. Coprire di pellicola e lasciar riposare qualche ora in frigo (anche una notte). Poco prima di servire, correggere eventualmente il condimento e aggiungere il pompelmo rimasto a pezzi (pelato a vivo). Servire fresco. 

1 commentaire:

  1. Superbe petite salade pleine de fraîcheur et gourmande!! Très très jolies couleurs! Merci à vous, j'adore cette céréale!
    Bonne soirée, Mamijo

    RépondreSupprimer