Chocolat Desserts Glaces Recettes de cuisine Sans gluten

Come l’acqua per il cioccolato: sorbet chocolat noir à la fleur de sel

Sorbet chocolat fleur de sel
Versione italiana più giù
Après le poivre, le sel, bien sûr! Afin d’accompagner la douceur de la tartelette au chocolat blanc, je l’ai servie avec un sorbet au chocolat noir et à la fleur de sel. Des sorbets au chocolat ou cacao j’en ai testés beaucoup avec ou sans cacao, alcool… et c’est celui de Pierre Hermé qui m’a conquise, étonnant non? Pierre Hermé utilise tant du chocolat que du cacao et surtout laisse mûrir les saveurs 24 heures avant de passer le tout à la sorbetière (petit secret que je trouve extra). On peut très bien le déguster avec ces sablés chocolat fleur de sel, histoire de rester en harmonie et ne pas manquer de chocolat 😉
Ce sorbet c’est le chocolat à l’état pur (si on l’aime tel quel bien entendu :-), sensation froide et légère, un moment de rêverie qui complète bien un repas copieux ou un dessert riche. Et la touche de fleur de sel ne vient qu’exalter le goût du chocolat, deux saveurs de caractère. Avis aux amateurs! 

Le titre du post est un clin d’oeil à un film mexicain « Comme l’eau pour le chocolat », un petit jeu de mots dans la mesure où le sorbet ne contient que de l’eau et du chocolat…

Sorbet au chocolat amer et à la fleur de sel (pour 8 personnes)
– 640 g d’eau
– 140 g de sucre semoule
– 40 g de sirop de glucose
– 30 g de cacao en poudre
– 140 g de chocolat noir de qualité (64-70% cacao)
– fleur de sel (facultatif)
Faire bouillir l’eau avec le sucre et le glucose puis ajouter le cacao, une pincée de fleur de sel et le chocolat fondu. Passer au mixeur à chaud et reserver au refrigérateur pendant 24 heures. Mixer une deuxième fois et passer en sorbetière. Servir saupoudré de quelques grains de fleur de sel.


Versione italiana

Dopo il pepe, il sale, mi sembra ovvio! Per compensare la dolcezza delle tartelettes al cioccolato bianco le ho servite con un sorbetto puro al cioccolato e fior di sale (mi raccomando usate quest’ultimo e non il sale, è troppo forte). Il titolo, riferimento all’omonimo film messicano (1992), come avete notato, è un gioco di parole in quanto il sorbetto contiene acqua e cioccolato. Di sorbetti di questo tipo ne ho provati molti, con o senza cacao, con alcool e la mia scelta è cascata su Pierre Hermé (che strano eh?). Egli usa sia il cioccolato che il cacao e soprattutto (il suo segreto) lascia macerare il tutto 24 ore per far maturare i sapori prima di passare nella gelatiera.
Questo sorbetto è il cioccolato in purezza, sensazione fresca e leggera, per gli amanti di quest’ingrediente meraviglioso. Il fior di sale viene semplicemente ad esaltare il sapore del cioccolato, due caratteri forti. Da servire con un dolce ricco o alla fine di un pasto abbondante. Potete anche farlo senza gelatiera, frullando il composto di tanto in tanto, consiglio inoltre di aggiungere 1 o 2 cucchiai di rum perché cristallizzi meno.

Sorbetto al cioccolato fondente e fior di sale (per 8 persone)

– 640 g d’acqua
– 140 g di zucchero
– 40 g di sciroppo di glucosio (o 50 g di zucchero )
– 30 g di cacao
– 140 g di cioccolato fondente di qualità (tra il 64-70% di cacao)
– fior di sale (facoltativo)
Far bollire l’acqua con lo zucchero e il glucosio poi aggiungere il cacao, un pizzico di fior di sale e il cioccolato fatto sciogliere a bagnomaria. Frullare a caldo e tener in frigo per 24 ore. Frullare nuovamente e passare nella gelatiera. Servire con qualche granello di fior di sale.

N. B. Dedico questo dolce puro alla simpatica Konstantina del bel blog italo-greco « Exei gousto » per ringraziarla del premio luminoso « un raggio di sole per te« . Grazie di cuore, sono lusingata 🙂

50 Commentaires

  • una volta per curiosità ho acquistato una tavoletta di cioccolato fondente al sale (non mi ricordo di che tipo) ed è piaciuta solo a me… Dev'essere buono questo sorbetto 🙂 L'aggiunta di rum o di un altro alcolico posso usarla per tutti i sorbetti/gelati? anche per quelli alla frutta?

  • Mi sembra giusto passare dal pepe al sale ed in maniera magistrale! Prezioso il consiglio dell'alcool per ridurre l effetto cristallizzato del sorbetto!

  • Meraviglioso….l'idea della freschezza dell'acqua, unita alla ontuosità del cioccolato, col tocco sapido del sale…un sorbetto magnifico, complimenti! 😀

  • una domandina: c'è chi dice che lo sciroppo di glucosio può essere sostituito con il miele di acacia (o, io penso, lo sciroppo di acero.. no?!?) tu sai se è davvero possibile? hai mai provato? (altrimenti ci proverò io con questa magnifica ricetta….)

  • @ Elisakitty's kitchen: ma grazieee!

    @ Yann: oui prend, prend 😉

    @ Mamina: Et oui 😉 Baci!

    @ Tibia: ti capisco, spesso compro cose che piacciono solo a me ;-). Con il sale è questione di gusti e si puo' omettere. Per il liquore, in questo caso avevo provato con il rum che non si sentiva quasi e esaltava il sapore cioccolatoso. In generale ti consiglio di usare un liquore che si addice al tipo di gelato o sorbetto (es. limoncello con il limone..mamma come sono originale :-). Nel caso dei sorbetti alla frutta il discorso è delicato perché per alcuni frutti (tipo le fragole)si modifica sapore. Quindi dipende. A presto!

    @ Spighetta: grazie!

    @ Micaela: grazie, se lo provi fammi sapere! Un bacione

    @ La cucina di…Federica: grazie!

    @ Saretta: declino ogni responsabilità 😉

    @ Tweet: oui! Tiens-moi au courant

    @ Clémence: la fleur de sel ne vient qu'exalter un goût qui est déjà corsé. A bientôt!

    @ Elga: grazie, sei gentilissima! Per l'alcool come dicevo, dipende dal gelato, comunque funziona

    @ Barbara…Babs: grazie! Te ne manderei un po' ma ci sono problemi fisici 🙂 A presto

    @ Romy: grazie! Hai descritto perfettamente le sensazioni 🙂

    @ evelyne: allora, si' si puo' sostuire con il miele (non è esattamente la stessa cosa ma funziona). Tieni presente pero' che il miele ha un forte potere dolcificante (più dello zucchero) quando invece lo sciroppo di glucosio ne ha meno, occorre quindi modificare le proporzioni. Con lo sciroppo d'acero, non ho mai provato, magari funziona, fammi sapere :-).

    @ LeCiorelle: grazie e buona giornata anche a te!

    @ Laura: grazie sei carina!

    @ Tania: grazie! Mi hai fatto ridere 😀

  • Tu nous gâtes! la sorbetière est fin prête au congélateur. Je fais une nouvelle glace par jour en ce moment… Mais si tu me proposes le chocolat! je fonds…

  • merci pour ton passage chez moi et ton gentil commentaire ; j'aime bcp ton blog qualité des photos et recettes bravo !
    vendreid je poste une recette de poisson qui devrait te plaire un petit clin d'oeil à l'Italie !!pierre

  • Cioccolato, cacao e glucosio: ne sono già in possesso … mi manca il fler de sel … ma direi che posso farcela.
    Mi piace l'idea delle 24 ore che rafforzano il gusto cioccolatoso di questo sorbetto cremosissimo :))

  • @ Katty: grazie mille!

    @ Sensing: merci!

    @ Mariù: addirittura? Bacione

    @ Chapot: merci, c'est très gentil

    @ Choupette: en effet, mais au moins enfin un peu de chaleur 🙂

    @ Virginie: il est délicieux. PH10 est une garantie, j'ai testé plusieurs recettes même compliquées et elles sont toutes parfaites (bon après il faut passer des heures à nettoyer la cuisine mais c'est le prix à payer 😉

    @ Dominique: avec plaisir! Moi aussi je suis en phase glace 🙂

    @ Mammazan: grazie sei sempre gentilissima

    @ Rosa: merci beaucoup!

    @ Saveurs et gourmandise: merci!!!

    @ Provence: pas tant que ça puisque c'est sans gluten et que c'est faisable sans sorbetière 😉 A bientôt

    @ Pierre: merci, tes remarques me touchent. J'attends alors le 'poisson venu d'Italie' 😉

    @ Lenny: sei sempre preziosa e mi hai fatto sorridere! Certo che ce la puoi fare, sei una maestra 🙂

    @ sabrine d'aubergine: grazie mille e ben approdata qui 🙂

  • Et voila', ieri sera ho messo il cestello della gelatiera in freezer (finalmente!), a casa ho tutti gli ingredienti e assolutamente questo gelato lo devo provare. E' buonissimo!!

  • Ciao ! bellissima ricetta , ora poi sono in un momento/sorbetto. Ne avevo provato uno al cioccolato ma il risultato non mi era piaciuto.
    Ora provo questo. Grazie . chiara

  • @ astrofiammante: prova e fammi sapere 🙂 Baci e buona giornata!

    @ Chiara: grazie, anch'io sono in un periodo simile :-). Anche tu, fammi sapere!

    @ Chaira.u: cosi' mi metti in imbarazzo, detto da te! Grazie sei sempre un tesoro. Un abbraccio

  • @ Lydia: sono d'accordissimo, è sorprendentemente perfetto! Un abbraccio

    @ Maurina: grazie, aspetto il seguito allora 😉

    @ Gio': prego, è facile basta stare molto attenti alla solidificazione, insomma non partire in week end nel frattempo 😉

  • @ Marie Charrier: merci!

    @ Tiuscha: comme toi, j'ai essayé les deux versions, mais avec les deux 'chocolats' c'est mieux, ils se complètent

    • Oui bien sûr (d'ailleurs le miel en contient en bonne proportion). Remplacez donc par 20 g de miel, le plus délicat possible pour qu'il ne soit pas présent (sauf si c'est ce que vous souhaitez).
      Belle journée et tenez-moi au courant

Commenter

Partagez
Tweetez
+1
Enregistrer